PEI

Dopo un iniziale periodo di osservazione del minore, l’equipe comunitaria, in collaborazione con i Servizi Sociali territorialmente competenti, elabora e propone il Progetto Educativo Individuale, che ha lo scopo di:

  • Puntualizzare gli interventi da realizzare e le esperienze da far compiere al minore, al fine di assicurargli le condizioni per un normale processo di crescita o per permettergli di recuperare ritardi evolutivi;

  • Specificare gli interventi da attuare per modificare il contesto familiare in vista del suo rientro, nei casi in cui sia stata espressa una valutazione positiva sulla possibilità di cambiamento della realtà familiare. Tale progetto periodicamente verificato dall’equipe comunitaria in collaborazione con i vari servizi che si occupano del caso, va sempre orientato allo scopo prioritario dell’accoglienza in comunità: la dimissione per una sistemazione stabile e duratura. (Valeria Rubino)